Suoneria personalizzata iPhone da mp3 tramite iTunes

Impostare la suoneria sull’iPhone con la nostra canzone MP3 preferita.

Vediamo la procedura passo passo per impostare sul proprio iPhone la nostra canzone preferita, il tutto eseguito senza installazione di programmi particolari o apps dedicate (non sempre efficaci) e senza stravolgere il nostro PC.
Ovviamente sul computer deve essere installata l’ultima versione dell’iTunes (al momento dell’articolo è la versione 11.1.3) che già normalmente usate per gestire i vari aspetti del vostro iPhone.

Per gli utenti Windows che non l’avessero installato, consiglio di farlo dall’indirizzo http://www.apple.com/it/itunes/download/

Passo 1 – Avviare iTunes dal vostro PC e posizionarsi sulla cartella “Musica” ove saranno mostrate le canzoni già inserite nel programma.
Se abbiamo già inserito quella che vogliamo impostare come suoneria passa al punto successivo, altrimenti puoi caricarla in iTunes con un semplice drag and drop dalla cartella dove hai posizionato la canzone mp3 all’iTunes.

iTunes pannello



Passo 2 – Cliccare sulla canzone col tasto destro e scegliere dal menu “informazioni.
Poi selezionare la scheda “opzioni” ed impostare la durata della suoneria (che dovrà essere al massimo di 30 secondi) tramite inizio e fine durata e dopo premere OK.

Per stabilire quale parte di brano estrapolare, è possibile ascoltare da iTunes la canzone e segnarsi inizio e fine per poi impostarlo nella scheda opzioni.

iTunes opzioni

Passo 3 – Selezionare nuovamente la canzone col tasto destro e duplicare il brano tramite il comando “Crea versione AAC”.
Passo 4 – Sempre col drag and drop copiare quest’ultimo brano generato sul Desktop o in una cartella a scelta (come ad es. Suonerie) e dopo eliminare la canzone in versione AAC dal pannello di iTunes.
Passo 5 – Rinominare il file sul Dekstop da “nomefile.m4a” in “nomefile.m4r”.

Se il sistema ci avverte che dopo la modifica il file potrebbe non essere utilizzabile, noi confermiamo comunque.

Di default Windows non è impostato per visualizzare le estensioni dei files, per evitare confusioni tra il nome del file ed il tipo e ti consiglio al termine dell’operazione di ripristinare tale impostazione.

Se ti trovi anche tu in questa situazione, puoi temporaneamente visualizzare le estensioni di tutti i files.
Passo 5a – Aprire una cartella qualsiasi ed selezionare:
in Windows XP: Start – Pannello di controllo – Opzioni cartella e dopo scegliere la scheda Visualizzazione
in Windows 7: Start – Pannello di controllo – Aspetto e personalizzazione – Opzioni cartella e dopo scegliere la scheda Visualizzazione
Quindi deselezionare “Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti”, facendole comparire.

Opzioni windows nascondi estensioni

Passo 6 – Copiare il file così come rinominato in iTunes, nella cartella suonerie con un semplice drag and drop.

Se la cartella suonerie non è visibile, questa apparirà dopo aver effettuato il primo drag and drop del file rinominato “nomefile.m4r” in iTunes.

Passo 7 – Connettere l’iPhone al computer ed avviare la sincronizzazione.

iTunes suonerie

Accertarsi che nella scheda Suonerie sia abilitata la sincronizzazione delle suonerie e che sia impostata o su “tutte le suonerie” o su “Suonerie selezionate” cliccando su quella/e di nostro interesse.
Se si è cambiata l’impostazione premere su “Applica” e dopo su “Sincronizza”.
A questo punto si è scaricata la suoneria sull’iPhone e deve essere solo scelta ed impostata dallo smartphone.
Passo 8 – Scollegare il portatile dal PC e dall’iPhone andare in “Impostazioni” – “Suoneria” e scorrere fino a trovare il brano voluto

iPhone imposta suoneria

Al termine delle operazioni, ricordarsi di “nascondere le estensioni per i tipi di file conosciuti” in Windows ed in iTunes, rimuovere le impostazioni di inizio e fine brano (limite dei 30 secondi) nella scheda Opzioni.

Se pensi che l'articolo che possa essere d'aiuto a qualcuno condividi, grazie.

Giuseppe Guida

Ho da sempre la passione per Internet e le nuove tecnologie. Mi interesso particolarmente dell'ottimizzazione delle risorse informatiche, dell'open source, dei servizi web e cyber-sicurezza | Seguimi su Twitter @tecnopassopasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.